L’igiene prima di tutto

Pare che i bambini siano naturalmente dotati di meccanismi di difesa immunitaria e di anticorpi che permettono loro di adattarsi rapidamente agli ambienti che li circondano.

C’è poi il fatto che né io né mio marito ci allarmiamo se Pimpi mette le mani dappertutto e se qualche volta riesce subito dopo a portarsele alla bocca non ci strappiamo i capelli.
Lasciamo che accarezzi i nostri gatti, che sono vaccinati, sani, soffici e puliti, senza costringerlo ogni minuto a lavarsi le mani. Lasciamo che loro gli si struscino addosso mentre lui è seduto sul tappeto a giocare, senza passargli la spazzola adesiva sulla felpa un secondo dopo.

Il pavimento viene lavato, salvo casi eccezionali, una volta alla settimana.
Se mentre mangia scaraventa il suo bicchiere sul pavimento, non lo sciacquiamo sotto l’acqua corrente, glielo ridiamo.

Possiamo quindi dire che a casa nostra, fatta salva l’osservanza delle principali regole fondamentali dell’igiene, non regna la fobia dei microbi.

Questo finché non ho visto mio figlio fare le seguenti azioni:
– scovare briciole tra le fughe del pavimento e mangiarle
– mangiare i croccantini dei gatti direttamente dalle loro ciotole, senza usare neanche le mani.
– inzuppare nella loro acqua uno dei suoi peluche spugnosi e poi ciucciarlo estasiato.
– combattere contro ignoti avversari invisibili, armato di scovolino del cesso sgocciolante.
– scavare a mani nude nella cassettina dei gatti, ridendo.
– infilare lo spazzolino da denti (quello mio o quello del papà, mai il suo) nello scarico del bidet, fino all’impugnatura, poi tentare di ciucciarlo (operazione riuscita).
– infilare lo spazzolino da denti nel water, sfregando bene sulle pareti interne dello stesso, poi tentare di ciucciarlo (operazione non riuscita).
– togliere la polvere tra le colonne del termosifone con lo spazzolino da denti.
– sfregare il suo nuovissimo ciuccio nella sabbietta dei gatti (vedi foto) e poi offrirlo generosamente a noi o ai gatti.

Ora, lo ammetto, un po’ di fobia mi è venuta.
Soprattutto quando mi lavo i denti. 😯

20130120-224628.jpg

Annunci

7 thoughts on “L’igiene prima di tutto

  1. Wow!giuro che questo post lo faccio leggere a mia madre , che passa il pavimento molteplici volte al giorno lamentandosi poi che la casa non è mai pulita (ma…l’hai vista casa mia??) e a mia suocera, che inorridisce quando il patato allunga la mano verso il cane e la ritrae con un ciuffo di peli attaccati!
    …il peggio deve ancora venire!!!;)

  2. Mi mancava la tua ironia!
    Ma che schifo lo spazzolino nel water!
    Mio nipote invece ha otturato il water gettandoci dentro una ciabatta di spugna di sua sorella
    :-))))))))

  3. Oh mamma! Beh certo sono capaci di tutto. Io ho due gemelle e anch’io ne ho viste molte. Ora hanno 4 anni, ma certe cose non cambiano mai. Elena quando si pulisce il naso non getta niente. A buon intenditor poche parole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...